Esce per fare trekking: escursionista muore su Monte Gennaro

La moglie ha dato l'allarme ai carabinieri di Palombara non vedendolo rientrare. Il corpo dell'uomo trovato dal soccorso alpino di Roma

Monte Gennaro

Monte Gennaro

Redazione 26 maggio 2018

Una brutta storia: un escursionista è stato ritrovato senza vita la notte scorsa dagli uomini del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) del Lazio, sui Monti Lucretili, in provincia di Roma. Il corpo è stato avvistato in un tratto boscoso e impervio intorno alle ore 23 da una squadra del Soccorso Alpino. L'allarme del mancato rientro a casa era stato lanciato dalla famiglia della vittima, 41 anni, residente a Montelibretti, nel tardo pomeriggio di ieri; ad attivarsi immediatamente la stazione del Soccorso Alpino di Roma e provincia che è intervenuta per le ricerche con cinque squadre di terra che hanno ripercorso il sentiero intrapreso in giornata dall'escursionista. La salma è stata rinvenuta a circa 200 metri dalla località Pratone di Monte Gennaro, nel territorio del comune di Palombara Sabina e trasferita in un punto senza vegetazione dove questa mattina è stata prelevata da un elicottero dei Vigili del Fuoco. Sul posto, oltre ai tecnici del Cnsas Lazio, anche i Carabinieri, i Vigili del Fuoco e il medico legale.
L'uomo era uscito di casa ieri mattina per fare trekking; non vedendolo rientrare la moglie ieri sera ne ha denunciato la scomparsa al carabinieri della stazione di Palombara Sabina. Sul posto i vigili del fuoco, i carabinieri della stazione di Palombara Sabina e i carabinieri Forestali, Protezione Civile e Soccorso alpino. Il corpo è stato recuperato con il supporto dell'elicottero dei vigili del fuoco e trasportato al campo sportivo di Tivoli.